Terza lezione con chitarrafacile.com: la musica irlandese

In questa nuova video lezione per chitarrafacile.com lasciamo temporaneamente il mondo del blues per affrontare nuove sonorità.
Uno dei generi che amo di più sulla chitarra acustica e che si presta bene alla tecnica fingerstyle è la musica irlandese.
Questo argomento ci consentirà di affrontare molti temi importanti per la chitarra acustica: innanzitutto le accordature aperte.
Quando si parla di accordature aperte, s’intende la possibilità di variare l’accordatura standard della chitarra, modificando l’intonazione di una o più corde, così da creare un sound completamente diverso.
Sono moltissime le accordature aperte codificate da vari autori per chitarra acustica, ognuna con il suo suono e con una propensione per un proprio genere musicale.
Nel nostro caso utilizzeremo l’accordatura chiamata DADGAD; questa sigla indica il nome delle corde a vuoto dalla sesta corda fino alla prima.
Le corde da modificare, rispetto all’accordatura standard, saranno: la sesta corda, la seconda e la prima, tutte abbassate di un tono, che, quindi, diventeranno rispettivamente RE, LA e RE più alto.
Suonando le sei corde a vuoto, otterremo ora un accordo; nello specifico un REsus4, cioè un RE sospeso senza il suo terzo grado, sostituito dal quarto grado SOL.
Questa accordatura, molto utilizzata per la musica tradizionale irlandese, darà una grande proiezione al nostro brano “riempiendo” molto il suono e rendendolo più ricco ed interessante.

In questo studio vedremo inoltre altre due tecniche molto interessanti: le percussioni sul corpo della chitarra e la tecnica dell’harp-style.
Nel primo caso utilizzeremo la tecnica della percussione nell’introduzione per dare un effetto ritmico molto interessante, percuotendo con la mano destra la tavola, alternando pollice e anulare.
Nel secondo caso useremo la tecnica chiamata harp-style: il nome richiama il suono dell’arpa che simuleremo sulla chitarra cercando di prolungare il più possibile i suoni utilizzando una combinazione di legature (hammer-on e pull-off) e molte corde a vuoto; suoneremo una sequenza di note senza ripetere due suoni consecutivamente, pizzicati con la mano destra, sulla medesima corda.
Ci vediamo la prossima lezione per un nuovo appuntamento dedicato alla chitarra acustica fingerstyle.
Buon studio e buona chitarra acustica!!!

Subscribe to newsletter!


Leave a comment