Prima lezione con chitarrafacile.com: il basso ostinato

Eccoci alla prima lezione gratuita in collaborazione con chitarrafacile.com.

Nelle lezioni che proporrò sul canale youtube e sul sito di chitarrafacile tratterò di vari argomenti dedicati alla chitarra acustica e alle tecniche fingerstyle. Non potevo che cominciare dal Blues: un modo semplice e interessante per applicare alcuni concetti fondamentali dell’esecuzione polifonica.
La tecnica che approfondiamo oggi è quella del BASSO OSTINATO.
Quando parliamo di “Basso ostinato” solitamente s’intende un accompagnamento, eseguito con il pollice della mano destra, che scandisce la pulsazione del brano, in genere a quarti, sulla tonica dell’accordo di riferimento.

In altri termini, mentre la melodia e il fraseggio si muovono liberamente sulle corde alte, il basso (come la mano sinistra del pianista), esegue questo sottofondo costante per conferire al brano il riferimento all’armonia e al contempo un sostegno ritmico molto interessante.
Le difficoltà maggiori all’inizio consistono proprio nel riuscire a mantenere questo elemento costante al variare del fraseggio sulle corde alte.
Padroneggiare questa tecnica vi aiuterà a ottenere un’indipendenza tra il pollice della mano destra e le altre dita (indice, medio, anulare), che è una delle caratteristiche principali e più importanti dell’esecuzione polifonica, propria della tecnica fingerstyle.
In questo studio vediamo un semplice Blues, in tonalità di MI, della struttura di dodici battute, ripetuta due volte, per un totale di ventiquattro battute.
Provate a esercitarvi inizialmente solo sulla linea di basso, magari con l’utilizzo del metronomo per allenare la regolarità della pulsazione e poi a eseguirla liberamente accentando in particolare il secondo e quarto tempo.
Nei prossimi appuntamenti approfondiremo questa tecnica sempre nel mondo del Blues e anche in contesti differenti per scoprirne le diverse potenzialità.
Ci vediamo la prossima lezione e buona Musica!

Subscribe to newsletter!


Leave a comment